I Colori di Cinquino.net
 FIAT 115 Rosso Medio
 FIAT 252 Avorio Scuro (Ferrero)
Login
Utente:
Password:
Salva la password
Hai dimenticato la Password?

Entra
Registrati


FOTO DALLO SHOWROOM
Recenti dal forum
- Come ottenere lo sconto del 5% su EmporioBigatti?
da: Lunadix


- Nuovo iscritto...
da: alexettor


- Problemi con raschiavetri...
da: adriano.casoni


- Regolazione/manutenzione spinteroge...
da: Romoletto Rm


- il restauro di fiocco di neve (500 ...
da: Romoletto Rm


- Regalo motore completamente smontat...
da: tonis67


- Devioluci L/R...
da: Nicolicchio


- Spia generatore...
da: Bj one


- Verifica funzionamento dinamo...
da: adriano.casoni


- Schema montaggio cruscotto 5 strum...
da: Bj one


- vetrina volante...
da: Bj one

Classifica
Utente Punti
1) alexettor 70488
2) borghillo.s 42109
3) vik 31406
4) Massimo la Falce 22720
5) Piero595 21184
6) ape20ff 16167
7) fab64 15555
8) coplen 13655
9) Pessimo Elemento 13372
10) luciano 62 10865
vai al concorso...
Statistiche
Utenti registrati: 12504
Ultimo iscritto:
Felix64

Utenti Online 4

- gabriele57d
- claudium
- ape20ff
- fab64

Visitatori Online 18





 Forum
 CINQUINO.NET
 Due chiacchere al bar
 Per scherzare:(Scherzi da sindromi scherzose)
 Nuova discussione
 Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Successiva >>
Pagina
di 2
Discussione 
ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)

Messaggi: 3304

Garage veicoli
Spedito - 20 May 2014 :  21:14:26  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Ho pensato di iniziare questa cavolata...
Provate ad inventare delle sindromi,vi va?
Io ne avrei tre e una me la sono ricordata in questi giorni dopo tanto tempo,e' per questo che ho deciso di iniziare.
La prima e' la sindrome da Briatore,poi c'e' quella del coccodrillo e per finire quella di Atlantide.
Sono tutte puramente inventate e non so se ci sia la possibilita' in una che veramente esista e che porti lo stesso nome.
Direi che la prima mi riguarda da vicino in quanto penso di essere proprio affetto dalla famosa sindrome di Briatore...
Ad un certo punto senti che le cose cambiano e che magari quello che andava bene prima adesso proprio non va,il tempo passa e mi sono ritrovato ad avere una certa eta'.
Riflettendo sul problema e parlando di un certo argomento mi sono subito reso conto che la ricerca del piacere ha bisogno di certi requisiti.
Il nome di briatore e' preso proprio a caso in quanto mi sono ricordato di una sua intervista poco prima di convolare a nozze.
Alla domanda sul fatto che lo spaventasse o meno sposare una donna trent'anni piu' giovane,rispose che semmi sarebbe sttao il contrario e cioe' che lo avrebbe spaventato il fatto di sposare una donna piu' vecchia di trent'anni...
Mi sono accorto che oggi quasi quasi proprio non mi andrebbe bene una mia coetanea...
Mi paicerebbe qualcosa di molto piu' giovane,nel frattempo mentre sogno ho pensato di scherzarci su.
Le altre ve le racconto dopo,fatevi avanti che ci facciamo due risate.
Un saluto.

Massimo la Falce Cinquino tenuto bene (Serravalle Pistoiese)


Messaggi 338

Garage veicoli

Spedito - 21 May 2014 :  20:01:56  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

bŤ..la ciccia piý Ť fresca e piý e bona..
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 23 May 2014 :  09:25:17  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Certo,adesso ci vorebbe solo un po' di fortuna a trovare magari una con la sindrome complementare...
Come si potrebbe chiamare la versioneb femminile della sindrome complementare a quella di "Briatore"?
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 24 May 2014 :  15:52:15  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Manca una spiegazione per la sindrome del coccodrillo e quella di Atlantide.
Una volta ho visto come addestravano dei coccodrilli per fare degli spettacoli molto pericolosi,tanto per intenderci parlo di infilare un braccio o la testa nelle fauci spalancate di questo enorme rettile...
L'animale e' molto sensibile e reagisce anche al piu' minimo riflesso...
Per ovviare a questo inconveniente si fa in modo che sia meno sensibile a certi stimoli, per far cio' si colpisce ripetutamente la testa del predatore con un bastoncino...
Diciamo che pensando alla mancanza di delicatezza in certe operazioni mi e' tornata in mente la vicenda del povero coccodrillo.
Quella di Atlantide e' molto piu' semplice.
Basti pensare al personaggio mitologico che sorreggeva l'intero mondo.
C'e' gente che si prende incarico di cose che non le compete senza apportare nessun beneficio e poi sembra che si sta a sacrificare il bene di qualcosa...
Grazie a tutti,mi sono un po' alleggerito,a livello di divertimento penso di essere ad un basso livello,devo imparare a scrivere meglio e meno.
Se vi volete accodare con altre sindromi magari mi diverto anche io.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 28 May 2014 :  13:57:54  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Aggiunegerei la sindrome dello schiavo-servo, quello che deve seguire il destino del padrone fin dentro la tomba...
Mi e' sorto un dubbio sul termine piu' appropiato,sindrome o complesso?
Sono proprio un ignorante... Scusate.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 03 June 2014 :  15:27:59  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Non ci crederete ma me ne sono venute in mente altre due,pensavo che ormai il repertorio fosse esaurito,intendo il mio,voi potete sempre accodarvi e proporre.
La sindrome dell'uccellino caduto dal nido e quel del foglietto illustrativo.
Quella dell'uccellino caduto dal nido potrebbe colpire qualcuno che gia' in precedenza riusciva a vedere la pagliuzza nell'occhio dell'altro e non la trave nel suo.
Potrebbe paragonarsi al povero uccellino indifeso caduto adl nido qualora fosse lui a causare danni a terzi,cercando cosi' di discolparsi.
Quella del foglietto illustativo riguarda altro e colpisce coloro i quali aspettano un minimo di considerazione da qualcuno che dovrebbe garantire anche gli altri.
E' previsto sui foglietti illustartivi dei medicinali che in caso di effetti collaterali anche sconosciuti uno si possa rivolgere e riferire a chi preposto, alla fine le tue considerazioni restano a te...
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 09 October 2014 :  03:55:06  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Di sindromi ce ne sarebbro ancora...
Non me ne sono accorto ma una prima gia' l'avveo inventata anni fa...
Un bel po' di anni fa... Ai tempi del mio amico "Lucignolo".
La prima fu la sindrome di Rambo...
Prendemmo spunto da una frase del secondo film.
"E' come se qualcuno ti invitasse ad una festa,tu non ci vai e nessuno se ne accorge".
Era una cosa un po' da s****ti insomma.
Un'altra e' la sindrome del cappone.
Questa l'ho pensata,forse,non ne sono nemmeno sicuro,anche di questa mi ero dimenticato ma poi sforzandomi mi pare che fosse questa.
In sostanza con questa vorrei indicare qualcosa che arriva quando ormai non serve piu'.
L'ultima e' la sindrome del talebano.
Il termine e' usato impropriamente,non ha nulla a che vedere col termine in senso stretto.
La gente si chiedeva come potessero arrivare a tanto.
Alla fine la risposta sta tutta nel valore che uno potrebbe dare alla vita umana.
Alle volte mi pare che una cosa che non dovrebbe avere prezzo invece in termini economici ha un costo sacrificabile.
Questo e' anche per dire che non mi piace proprio che a volte si ricorra sempre a fare un calcolo in termini economici.
Spero di non inventarmene piu' perche' queste sono gia' troppe per una vita soltanto.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 23 December 2014 :  00:51:24  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
So che avveo promesso di non inventarne piu'...
E' piu' forte di me,non posso esimermi...
Altre due...
La sindrome di Frankenstein o se vogliamo anche di Amarcord...
L'idea e' nata pensando al film con Robert De Niro,c'e' la parte in cui il mostro vuole che gli faccino una compagna...
La prossima e' quella che mi piace di piu',e' la sindrome di Eugenio Finardi.
L'ispirazione e' la sua canzone sull'extraterrestre.
Se ti manca lo spazio,ti sembra che non cia piu' posto per te e vorresti trovare un posto tranquillo per ricominciare allora potresti essere affetto da questa sindrome.
Mi piace pure il modo con cui si rivolge all'alieno invitandolo a dargli uno strappo,un passaggio.
"Extraterrestre vienimi a pigliare..."
Avrebbe potuto dire di venirlo a prendere ma con "pigliare" e' tutta un'altra cosa.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 30 April 2015 :  03:08:18  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
L'ultima cavolata che potrei aggiungere e' quella della maledizione di Highlander...
Su questa ci scherzava molto anche "Lugignolo"(e' uno che chiamo cosi' tanto per dargli un'identita' sul web).
All'epoca in seguito a sfortune davvero particolari sembrava che l'unica cosa brutta che non si riuscisse a verificare fosse quella di morire.
In pratica un Highlander a cui ne capitavano di tutti i colori.
Propio una cavolata pazzesca!
Ogni giorno in cui possiamo esserci e' una fortuna immensa.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 25 June 2015 :  19:51:13  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Ho scoperto una nuova sindrome... E' incredibile! Ogni giorno ne sentiamo una nuova!
Conoscevate la sindrome dell'ospite di Marzullo?
Anche se prende il nome di Marzullo e' strettamente legata all'ospite,riguarda solo lui o lei, nulla ha a che vedere col presenattore notturno.
Ad un certa punto arriva la fatidica domanda sul sogno ricorrente da raccontare; e se uno non avesse un sogno ricorrente da raccontare?
Beh, potrebbe raccontare un qualsiasi sogno che ricorda.
E se uno non ne ricordxasse nessuno? O addirittura non sogni affatto?
Ecco che l'ansia sale a dismisura... Una situazione in cui nessuno vorrebbe trovarsi! E' terribile!
Non potevo restare indifferente su una tematica del genere.
C'e' da tener conto che una qualsiasi domanda di Marzullo potrebbe spiazzarci...
Con Maurizio Costanzo la vedo molto piu' semplice.
Altra sindrome potrebbe esser quella di Mario Brega ma di questa ne parlero' dopo per non tediarvi troppo.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 29 August 2015 :  00:59:36  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Mi ero dimenticato che avevo lasciato un'opera incompiuta...
Forse sarebbe stato meglio lasciarla tale...
Giorni fa vidi un film con Mario Brega e mi sono ricordato della sindrome.
Era il secondo episodio del film "Occhio,malocchio,prezzemolo e finocchio" in cui l'attore era doppiato da Riccardo Garrone.
Da allora ce ne ho messo ancora di tempo per prendere l'iniziativa...
Parlando di questo grande personaggio ormai scomparso non posso che non citare anche Carlo Verdone e "il piotta" che a sua volta lo cita nella sua canzone "supercafone".
Nel frattempo l'idea che mi ero fatto sulla sindrome da descrivere abbianata a questo nome Ť cambiata,si Ť ampliata,penso di riuscire ad abbinarci ancora piý diversi stati d'animo.
Se provate a cercare qualche informazione a proposito di sicuro troverete da i primi risultati il racconto della s*****ottata con Gordon Scott.
Quello di cui voglio parlarvi non ha niente a che fare con questo episodio che sinceramente mi lascia un po' amareggiato, la voglio pensare un po' diversamente.
A dire la veritŗ la storia la ricordavo un po' diversamente,tutto Ť stato una montatura per dare un diverso significato all'accaduto,Ť stato ingigantito di molto.
Se cercate adesso sembra solo che il nostro connazionale le abbia suonate di santa ragione all'americano.
Per come lo ricordavo io si trattava di un incidente, addirittura mi pare di ricordare che l'attore romano si fosse molto spaventato e che avesse pianto come un agnellino.
Invece la dinamica Ť stata cambiata e riutilizzata in un film di Carlo Verdone.
Lo stato d'animo che ci ho visto io Ť quello precedente alla reazione del nostro connazionale.
Aveva il dubbio che nelle scene del film Gordon Scott gli menasse per davvero.
A quanto pare l'attore principale se ne approfittava da diversi giorni, ogni sera il povero romano si ritrovava pieno di lividi.
Quante volte uno nella vita potrebbe trovarsi in situazioni del genere senza nemmeno accorgersene? Penso tantissime volte solo che senza essere per forza pugni si nota molto meno.
E come rispsota? Aiuti?
A volte proprio niente,rimangono ingiustizie e basta.
Il grande Mario Brega allora si rivolge alle persone che lavorano con lui dietro le scene.
Quello che avrebbe dovuto giovare a suo favore doveva essere il fatto di poter contare su persone italiane come lui.
Come risposta gli viene detto di lasciar perdere e sopportare e che nemmeno avrebbe avuto la meglio contro un campione di pesi massimi.
Ho sentito amarezza in questo.
Quello che ricordo con simpatia sono i racconti in cui chiede che glia latri parlino in romano come lui...
Va a lavorare in Spagna e pretende che parlino romano...
Penso sia lo stesso anche in america e altrove.
Mi piace il fatto che nei racconti aggiunge anche le frasi in lingua starniera che gli rivolgevano.
Dice di non parlare e capire la lingua ma poi la ripete.
Io non sarei riuscito a fare nemmeno questo.
"Er piotta" lo cita come esempio di coatto.
Per me che non sono romano Ť un po' difficile compredere a pieno il significato di questo termine.
Magari avrebbero potuto farlo con una canzone.
Mi immagino Laura Pausini che al posto de " La solitidine" canta "La coattidune" o "La coattagine".
Lo so,Laura Pausini non Ť romana ma mi andava di nominarla.
E' stato piý un pretesto questo che non una vera e propria ragione.
sul suo lavoro non c'Ť niente da dire.
La prossima volta parlero' della sindrome di Pasquale Amitrano.
Un saluto.



Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 28 September 2015 :  15:25:00  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Per chi non lo ricordasse o non lo conoscesse questo Ť Pasquale.

Per vedere le immagini a dimensioni ottimali effettuare il login!

E' arrivato anche il suo momento.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 28 September 2015 :  20:45:46  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Il personaggio ha un sacco di particoralitŗ,in questa immagine potete notare la sua esperessione appena scoperto che gli hanno rubato le borchie.
E' un italiano emigrato in Germania che ritorna per andare a votare,durante il viaggio in Italia subisce diversi furti.
E' un paersonaggio praticamente muto,non parla mai,va avanti a gesti ed espressioni facciali,prova a dire qualcosa solo alla fine del film quando ormai sbotta.
Volevo evidenziare questo suo mutismo.
Altra cosa che pure vorrei sottolineare Ť il fatto che alla fine anche lui prova a riprendersi quello che gki era stato tolto,rubando a sua volta i pezzi da altre auto.
Al nostro protagonista perÚ va male,viene beccato la prima volta e gliele suonano pure di santa ragione.
Un saluto.
P.S. Anche Paolo Bitta dovrebbe possedere un'Alfa sud,probabilmnete una T.I. o Sprint
Vai ad inizio pagina

mimidiroma Cinquino da esposizione (Bozzolo MN (Monteverde Nuovo lombardo acquisito))


Messaggi 1610

Garage veicoli

Spedito - 29 September 2015 :  06:32:08  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Ciao Ape, adesso ricordo il personaggio interpretato da Verdone...il nome non sapevo chi fosse....
Da principio ho pensato..piý che una presentazione Ť un ricordo alla memoria..
Ad ogni modo Ť un classico....un italiano bonaccione e ingenuo fregato da i suoi compatrioti...(la targa dell'auto perÚ era tedesca) comunque le fregature si danno e si ricevono, c'e sempre chi approfitta della buona fede altrui, in tutto, pare non possa essere altrimenti, anzi arriviamo persino a schernire chi le subisce.....come a dire....ma allora Ť tonto.

Mimž

Chi trova un tesoro....trova un sacco di amici...
Mimidiroma
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 29 September 2015 :  20:35:53  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Si,esatto,il personaggio di Verdone Ť proprio cosž.
E' vero il nome non dice nulla,mi era sfuggito per tante volte che nemmeno sapevo ne avesse uno.
L'ho carpito per caso riguardando il film,adesso mi Ť sorto il dubbio che possa essere Ametrano e non Amitrano, comunque poco importa.
Mi pare che di solito il film lo abbiano trasmesso spesso in fascia pomeridiana nel periodo di Pasqua o di votazioni, a volte coincidono entrambi.
Non si fa caso a tutti i particolari,devo ammettere che forse non l'ho mai seguito dall'inizio alla fine.
Molte cose non le avevo colte,Verdone ci aveva visto giusto e lungo.

Per vedere le immagini a dimensioni ottimali effettuare il login!

Questo Ť un altro film.
Ci ho messo un paio di decenni abbondanti,quasi tre,per notare certe cose.
Un altro suo pregio che non avevo notato.
un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 08 October 2015 :  02:37:12  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Questa discussione come tante altre cose dovrebbe avere un inizio ed una fine.
Rischio veramente di continuarla all'infinito se non metto il freno.
Mi ero preparato un piccolo finale.
Non ricordo nemmeno tutte le cavolate che ho scritto,non so cosa avrei voluto mettere e quello che poi effettivamente ho messo.
Magari un giorno rileggendo quello che ho scritto potrei rimanere molto sorperso o sconvolto.
Per fortuna penso di non farlo.
Mi sono trovato a dover sostenere situazioni molto pesanti e per niente volute ocercate,questa Ť stata una valvola di sfogo.
Mi sento molto fortunato per aver eviato il peggio,non tutti forse avranno avuto questa fortuna.
Vi ringrazio per la pazienza e la comprensione.
Se proprio ci deve essere una sindrome che abbia messo fine a tutte queste sindromi allora penso che potrebbe essere quella dell'ufficio dell'acquedotto.
Un giorno mi sono trovato in un ufficio dell'acquedotto.
Non c'era folla e penso che sia sempre piý o meno cosž,puoi trovare uno o massimo tre persone prima di te, a volte anche nessuno,hanno previsto il numerino ma forse non sarŗ quasi mai servito.
Lo spazio non manca anzi abbonda.
C'Ť solo un addetto ma non ci si puÚ lamentare di alcuna carenza anzi se hai bisogno di qualche aiuto a compilare qualche modulo c'Ť la massima disponibilitŗ.
Da qualche parte c'era anche scritto che in caso di necessitŗ e difficoltŗ si aveva una corsia preferenziale per la fila.
Sono rimasto un bel po' spaesato.
In queste situazioni non sai se essere piý amareggiato o arrabbiato per quello che hai dovuto sopportare fino a quel momento.
Nel dubbio ho preferito proprio non pensarci.
Ne approfitto adesso con questo pensiero di stima come ringraziamento.
Ho tenuto a mente la vicenda e l'ho utilizzata adesso per chiudere.
Il fatto della corsia preferenziale nella fila Ť prevista anche altrove,non lo sapevo,ma praticamente non so come si possa fare,anche per mantenere una certa discrezione.
Un saluto.




Vai ad inizio pagina

mimidiroma Cinquino da esposizione (Bozzolo MN (Monteverde Nuovo lombardo acquisito))


Messaggi 1610

Garage veicoli

Spedito - 08 October 2015 :  06:46:52  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Ciao Ape, le corsie preferenziali ci sono ovunque. nelle strade e negli uffici....anche da me c'Ť il servizio acquedotto dove la TEA fornisce anche i sacchi per la plastica....il medesimo ufficio, entrano e escono dopo un po soddisfatti di tutto o quasi.

Le cose piý eclatanti accadono alle poste...trovi sempre quello che si imbuca un passo alla volta....quelli piý educati chiedono al primo della fila di passare avanti.....Ť successo che facevo parte della fila...quando gli detto "prego si accomodi" mi sono permesso di dire a questo signore (veramente a tutti e due)...."lei se vuole passare avanti lo deve chiedere a chi Ť dietro.....lei signore se cede il suo posto va alla fine della fila"
Non c'Ť piý stato nulla da dire e tutto Ť tornato nella normalitŗ.

Un saluto Mimž

Chi trova un tesoro....trova un sacco di amici...
Mimidiroma
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 09 October 2015 :  23:10:11  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Ciao,Mimž grazie.
In realtŗ il problema non era proprio questo,diciamo che Ť capitato pure questo.
In generale sembrava che oltre alle difficoltŗ dovevi anche essere colpevolizzato.
Una volta mi Ť capitato di trovarmi in un ingorgo alla posta... Me la sono vista proprio brutta.
Furbi quei tipi che citi! In fondo volevano passare avanti solo di un posto,quello del primo e non tutta la fila...
E' stato un periodo che di cose fatte male ne vedevo in continuazione.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 19 November 2015 :  04:15:51  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Mi sono tenuto alla larga per alcuni giorni perchŤ volevo evitare di venir qui a rimuginare,aspettavo che mi passasse la rabbia che mi era venuto ripensando a quello che ho dovuto sopportare.
Alla fine non ce l'ho fatta...
Vi ringrazio per la possibiltŗ di sfogare che ho avuto tramite quetsa discussione.
Devo essere pure contento perchŤ in fono mi Ť andata bene e sono ancora qui a scrivere.
Alla fine Ť pure una questione di coscienza, non avercela o soffocarla potrebbe in un certo senso anche aiutare a vivere meglio ma Ť anche come essere un po' morto giŗ da prima.
I cambiamenti d'umore sono frequenti in certe situazioni e purtroppo si va sempre verso il basso,ci si annulla un po' alla volta.
A volte perÚ la coscienza si rivesglia e lo stesso ti ritrovi in una situazione spiacevole.
Ho avuto qualche incubo e non Ť stato per niente piacevole,fisicamente non mi posso permettere emozioni cosž forti.
Allora cosa si puÚ fare?
Non lo so.
Forse le battaglie contro i mulini a vento?
Ho usato questa esperessione tanto per sintetizzare e rendere l'idea,nemmeno la ricordavo.
Sembrerebbero battaglie perse e senza senso, a volte sembra che non ci sia niente che abbia senso a questo mondo.
Se guardiamo bene il mondo in cui viviamo ci rendiamo conto che di cose veramente brutte ne accadano in continuazione e sembra non ci sia rimedio.
Nemmeno riusciam0 ad avere una visione globale di quello che accade.
C'Ť chi vive meglio,chi peggio,chi non vive affatto.
Questo potrebbe essere quello che qualcuno chiama inferno.
L'inferno Ť giŗ qui,Ť proprio in questo mondo,lo sbaglio Ť quello di arrendersi e rinunciare alla lotta per cercare di cambiare gli eventi negativi.
Per il momento sono ancora uno sconfitto.
Mi ricordo che ad esempio le prime cose fatte proprio male erano gli scivoli fatti ai marciapiedi,la disposizione e l'ordine dei semafori agli incroci...
In quei momenti era quello che mi interessava,cosa avrei potuto fare?
Una volta ho usato uno scivolo in alternativa a delle scale,non ricordo dove.
Doveva essere qualche edificio pubblico.
Avrei potutto fare le scale ma erano troppe...
Mi sono guardato intorno,mi sono accertato che non ci fosse nessuno ed ho provato a farlo il piý veloce possibile lavorando piý di braccie sfruttano i passamano.
Era abbastanza lungo e con una bella pendenza,ad un certo punto verso la fine girava a 90į e lž ho urtato su di un lato con le costole.
Di certo era qualcosa che non avrei dovuto utilizzare io ma mi sono chiesto se effettivamnete fosse praticabile.
Poi Ť venuta la volte dei semafori e delle strisce pedonali,avveo l'impressione che fossero perricolosi e praticamente ho visto l'esempio pratico e per fortuna un'automobilista deve aver pensato la stessa cosa.
Non penso che tutti si sarebbero comportati cosž, a volte se le cose cattive non accadono Ť piý per caso che non per precauzioni prese.
Tra i tanti semafori e le tante precedenze scatta il verde sia per il pedone che per l'automobilista...
L'auto era parcheggiata all'angolo e partiva proprio allora,c'era una donna col passeggino che doveva attraversare proprio allora.
Sulle strade a scorrimento veloce si va semore di corsa...
L'automobilista si Ť fermato davnti alle strisce di proposito,poteva anche passare ed andarsene tranquillamente,avrŗ preferito fare da scudo pensando che potesse arrivare qualcuno in volata...
Per fortuna c'Ť chi ragiona in un altro modo...
Altro problema Ť la regolazione del tempo... Avranno preso in considerazione il tempo di qualche atleta...
Avevo promesso di chiudere questa discussione e non Ť stato cosž...
E' l'ennesima volta che faccio cosž...
Ho perso pure il filo del discorso,non ricordo se avveo scritto o meno il finale.
Mi ero ispirato al film "Spiderman" ed alla caricatura che girava di un certo personaggio.
Immaginate Peter Parker in una scena del film che recita la frase:<<No Ť problema mio!>>
E' facile in un certo stato di caso cadere nella sindrome dell'uomo ragno di quel momento.
La conseguenza nella storia Ť che lo zio viene assassinato dal malvivente che aveva lasciato scappare.
Mi Ť venuto in mente che ad un certo punto se avessi potuto me ne sarei andato il piý lontano possibile,mi dsarei lasciato tutto e tutti alle spalle, non avrei nemmeno piý parlato in italinao...
Una parola...!! Come se fosse facile per me parlare un'altra lingua...!!
Alla fine non sarebbe stato giusto, per colpa di qualcuno, dimenticare e voltare le spalle anche atutto il bene ricevuto.
Grazie a tutti.
Non Ť certo una vergogna essere italiano,quasi dimenticavo di esserlo ma per fortuna qualcuno Ť stato d'esempio.
Certo Ť dura uscirne indenni,c'Ť il rischio di sbagliare e di incappare nella sindrome de "l'unico innocente del carcere".
L'ultima sindrome che ho avuto poco tempo fa Ť quella di "Carlo Magno", Ť tutta colpa sua l'istituzione dlele scule dell'obbligo, adesso vorrei imparare ma non ci riesco.
C'Ť una frase che mi ha regalato il mio momento di celebritŗ, i cinque minuti da pritagonista,sono sttai anche meno...
E' una cosa che anora non rieso a mandar giý.
La frase non era neanche mia,la presi in prestito da un poveraccio che ormai non c'era neanche piý.
La frase non ha nulla a che vedere con questo luogo o altro in particolare,Ť questa:Qui rubano!
Quella originale continuava con la richiets a di riferire questa notizia al sindaco. A volte c'Ť un po' di rimorso per non averlo fatto.
Il protagonista era in una specie di comunitŗ ed in quel mome nto era attaccato ad una maschera dell'ossigeno.
Era malato e non avvea piý niente o nessuno.
Credo che gli mancasse la libertŗ e che con quella frase volesse intendere che gli dessero cose che non voleva,il furto era pagare per far stare lui lž quando nemmeno lo avrebbe voluto.
Ricordando lui esclamai la stessa frase, nel mio caso l'intento era proprio quello di sottolineare una situazione che non avrei voluto.
Ero in ospedale,non vedevo miglioramenti,anzi stavo sempre peggio,ad un certo punto non si vedeva piý nessuno...
La terapia era sempre quella avuta all'inizio...
Di qualcuno che venisse a controllare nemmeno l'ombra...
Avrei fatto proprio a meno di tutto quello...
Neanche terminai la frase che subito arrivarono le risposte...
Una fu: E' vero! Te ne sei accorto anche tu,l'hai visto?
Era la signora delle pulizie...
Bugiardamente e senza sapere risposi di si.
Ho rubato cosž il mio momento di notoriŤtŗ.
Non so se sia accaduto veramente,non avevo visto proprio niente.
Da quello che ho capito in seguito Ť che qualcuno abbia rubato uno spazzolone o comunque qualcosa per le pulizie...
Ecco, non vorrei mai trovarmi nella situzione di commettere qualcosa di sbagliato.
Spero di non avervi annoiato troppo o di aver comunque rubato troppo spazio.
Un saluto.



Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 09 July 2016 :  01:47:04  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Anche di questa discussione ho perso il filo del discorso.
E' dire che la discussione Ť mia...
Che ci posso fare?! Sono cosž!
Volevo solo precisare una cosa,tutto Ť nato da uno sfogo bello pesante.
Sono andato ad inventarmi delle sindromi... Come ho fatto?! Non lo so davvero.
Mi sono accorto casualmente che ad esempio una sindrome che avevo inventato per gioco esiste ed Ť una malattia.
Chiedo scusa per questo incidente,non era mia intenzione offendere nessuno o dare false informazioni.
Tutto quello che scrico in questa discussione non ha nulla a che vedere con la medicina.
Ho preferito specificare per qualche piccolo lettore che potesse passare qui per caso.
Scusate.
Un saluto.
Vai ad inizio pagina

ape20ff Cinquino da esposizione (Padova)


Messaggi 3304

Garage veicoli

Spedito - 02 September 2016 :  23:51:55  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Salve a tutti.
Pensavo di aver finito ed invece mi sbagliavo.
Credo di averne ancora tre,la conta non riesco a farla perchŤ mentre cerco di ricordare qualcosa dimentico il grosso.
Devo controllare i vari nomi e scriverli correttamente.
La sindrome delle nozze di Cana,quella di Andorra e adesso non ricordo l'ultima...
Un saluto.
Vai ad inizio pagina
Pagina
di 2
Discussione  
Pagina Successiva >>
 Nuova discussione
 Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Cinquino.net by Emporio Bigatti © Diego Lunadei Vai ad inizio pagina
  Snitz Forums 2000

E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale, di fotografie, disegni e testi senza l'autorizzazione scritta di Cinquino.net

Privacy Policy